Chi sono - Sapori Siciliani

Vai ai contenuti
CHI SONO
______________________________
DALLA BAROCCA SCICLI A VOI


Vi è mai capitato di rimpiangere i sapori dei cibi di una volta?

Ecco, a me è capitato più volte. Da qui è iniziato tutto. Mi sono impegnata nel cercare sempre prodotti sani anche per i miei figli; il mio motto è 'poco ma buono'. Così, è nata l'idea di proporvi solo i sapori della mia terra, quella terra che è famosa nell'assolata Sicilia, e non solo, per alcune tipicità che vi voglio proporre.

Vi garantisco che non è stato facile ma credo di essere riuscita a scegliere i prodotti capaci di risvegliare i vostri sensi. A voi l'ardua sentenza!
Ad esempio, la passata di pomodoro è composta solo da...pomodoro. Può sembrare strano ma provate a guardarvi attorno e vedrete che i prodotti commerciali sono con vari tipi di aggiunte. La nostra passata è senza alcuna aggiunta, 100% di pomodoro e basta, solo il sapore naturale del pomodoro datterino.
Per alcuni prodotti, riempiamo i contenitori solo all'uiltimo minuto. Ciò può significare che ci voglia qualche giorno in più per la consegna; per altri, invece, la disponibilità è stagionale (pomodori secchi).

Provate i prodotti e lasciatemi i vostri commenti. Saranno tutti presi in considerazione per migliorare sempre più la qualità dell'offerta.


Rosmarino stilizzato
SCICLI SUL WEB ()

Scicli (Scichili in siciliano) è un comune italiano di 27 109 abitanti del Libero consorzio comunale di Ragusa in Sicilia.

Monumentale città barocca dalle forme di un eccelso presepe vivente, nel 2002 il suo centro storico è stato insignito del titolo di Patrimonio dell'Umanità da parte dell'UNESCO, insieme con altri sette comuni nella lista delle Città tardo barocche del Val di Noto.
Preparazione alimentare
Territorio
Scrive così Elio Vittorini nel suo romanzo incompiuto 'Le città del mondo':
« La città di Scicli sorge all'incrocio di tre valloni, con case da ogni parte su per i dirupi, una grande piazza in basso a cavallo di una fiumara, e antichi fabbricati ecclesiastici che coronano in più punti, come acropoli barocche, il semicerchio delle altitudini... ».



Scicli dista 24 chilometri da Ragusa. Il suo territorio comunale si estende dal mare alle propaggini meridionali del tavolato ibleo. I paesaggi sono molto vari: si passa dalla costa (alternando quella bassa e sabbiosa a modeste falesie calcaree) coperta dalla macchia mediterranea ai pendii dolci di origine alluvionale dell'entroterra con ulivi, mandorli e carrubi fino a giungere ai rilievi calcarei della parte settentrionale e interna in cui sorge il capoluogo. Il territorio comunale è solcato da diversi corsi d'acqua i quali hanno tutti carattere torrentizio e pressoché stagionale fatta eccezione per l'Irminio; gli altri principali torrenti intercettano il centro di Scicli e sono il Mothucanus o torrente Modica-Scicli, il torrente di S. Maria La Nova e quello di S. Bartolomeo. Nei millenni ognuno di questi ha scavato nel tavolato profonde gole che oggi caratterizzano il paesaggio. La città moderna è adagiata nella conca in cui questi tre canyon confluiscono.
Il commissario Montalbano
Il commissario Montalbano è una serie televisiva italiana prodotta dal 1998 e trasmessa dal 6 maggio 1999 dalla Rai. Le prime tre stagioni sono andate in onda su Rai 2, mentre dal 2002 viene trasmessa su Rai 1. Prodotta dalla Palomar, la fiction è costituita da un esiguo numero di episodi a stagione, similmente a quanto accaduto anni prima da La piovra.
Tratta dai romanzi di Andrea Camilleri, racconta le vicende di Salvo Montalbano, commissario di polizia nell'immaginaria cittadina siciliana di Vigata, in ogni puntata alle prese con crimini di mafia, omicidi e rapimenti, e i più svariati casi di malaffare della località siracusana. Grazie in particolare al suo profondo intuito e allo spiccato acume investigativo, l'antieroe Montalbano riesce sempre a fiutare la pista giusta. E' noto, anche, per essere un buongustaio.

Gran parte della serie è girata in provincia di Ragusa, nonostante i luoghi descritti da Andrea Camilleri nei suoi romanzi siano la trasposizione di località del territorio agrigentino (Vigata è Porto Empedocle, il capoluogo Montelusa è Agrigento); gli esterni di alcuni episodi, come quello de la Mànnara (la Fornace Penna), sono stati girati a Sampieri, il palazzo del commissariato di Vigata è il municipio di Scicli e la stanza del questore Luca Bonetti Alderighi è veramente un ufficio, nello specifico quello del sindaco di Scicli. Alcune scene della prima e della quinta stagione sono inoltre state girate in provincia di Trapani (Custonaci e le isole Egadi).

Altre sequenze sono state filmate nelle piazze di Ragusa Ibla, a Modica, al castello di Donnafugata, al porto di Donnalucata, nelle campagne del ragusano (Chiaramonte Gulfi) e siracusano, a Marina di Ragusa, Comiso, Santa Croce Camerina, Vittoria, Scoglitti, Brucoli, e in altri siti della Sicilia sud-orientale.
La casa di Montalbano a Marinella, in realtà sita a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina.
Nella serie televisiva, la località di Marinella corrisponde a Punta Secca, tra Marina di Ragusa e Scoglitti; il comune di Santa Croce Camerina, nel cui territorio si trova la frazione Punta Secca, ha rinominato "Piazza Montalbano" la piazzetta antistante la casa del Commissario.
Stilizzato
ISCRIVITI ALLA MAILING LIST:


Tip
© 2016 Created by Andiotta
RIFERIMENTI:
SCICLI SERVIZI
di Cecilia Manenti
P.Iva: 01645080886
Separatore
CHIUSURE ANNUALI

dal 12 al 22 agosto
dal 27 dicembre al 06 gennaio
Webmaster webmaster@saporisiciliani.eu
Indirizzo E-mail contatti@saporisiciliani.eu
Collegamento3
Collegamento2
Collegamento1
Separatore2
Torna ai contenuti